31 dicembre 2009

Quasi mezzanotte...

Circa 70 minuti e poi finalmente ...2010. Aspettative e speranze come per ogni nuovo anno, ma stranamente per la prima volta in tutti i miei cinquat'anni le vibrazioni che ricevo dalla vocalizzazione della parola Duemiladieci sono positive. Sarà speranza la mia? Sarà disperazione? Non so...
so quasi con certezza che quest'anno sarà diverso. Provengo da anni difficili trascinati con i denti, anni che mi hanno lasciata apatica, demotivata, cinica e che mi hanno tolto la voglia di ridere di cuore.
E' tutto il giorno che mi passano per la mente flash ed episodi passati, rivivo fatti e persone.
Sono stata ferita e usata. E Consenziente ho lasciato che accadesse. Insicurezza? Bisogno d'amore? Insufficiente amore verso me stessa? Si tutte queste cose hanno contribuito. Ma adesso basta. Adesso so cosa è la solitudine. So cosa è l'indipendenza. So quanto valgo e cosa voglio.
Mi sono fatta rubare l'anima, in famiglia, dagli amici, da un uomo. Ma niente e nessuno vale la mia anima.
Qui e pubblicamente mi  riprendo  la mia anima, riprendo possesso di me stessa. E giuro che da questo momento soffriro' solo se saro' io a farmi soffrire.
Buon Anno di cuore a tutti. Fate tesoro di ogni istante. La vita è una sola ed è un percorso a termine.
BUON ANNO 2010

rossella

Nessun commento:

Posta un commento