7 settembre 2009

L’Italia cambia faccia

L’Italia sta cambiando faccia…eh si…in quei pochi minuti che trascorro a tavola durante i pasti a guardare i vari Telegiornali, non solo Mediaset ma anche Rai, mi sto rendendo conto che l’Italia ha cambiato faccia.
Eravamo il paese dei Latin Lover
ed oggi siamo il paese dei Gay.
L’uomo Italiano era famoso in tutto il mondo per le sue perfomance pseudo-erotiche ed era indicato come il migliore amatore a livello mondiale, ma oggi invece no. Fanno scandalo le performance amatorie di Silvio Berlusconi uomo prima che Presidente del Consiglio, ma non fanno scandalo le deviazioni sessuali e mentali di altri, fra cui anche noti uomini pubblici. Se il braccio destro di Prodi viene “beccato” per strada a pagare un Trans è normale, se Boffo è gay è normale, se Silvio Berlusconi è donnaiolo è scandaloso.
L’unico che chiaramente preferisce le donne viene additato come scandaloso.
Mi chiedo dove andremo a finire e per favore non parlatemi di Libertà. Questa non è Libertà. Questo è malcostume. Vabbè che esistono i generi Maschile, Femminile e Neutro ed io non ho nulla contro i Gay, ma da questo ad imporre una minoranza e le sue deviazioni e perversioni (perchè molti lo fanno solo per perversione) alla maggioranza in nome di una malintesa libertà…..ne corre. E a quanto pare non si salva neanche il Vaticano.
Credo si sia perso il senso della misura. Ed altro che fascismo. Qui ci vorrebbe Sparta con tutti gli Spartani.
Se una donna viene stuprata se l'è cercata, se un bimbo viene ucciso la madre è depressa, se qualcuno si difende da una aggressione e ammazza viene incriminato. Ma Se un Gay non viene considerato scendono in piazza le masse, se un extracomunitario muore nell’arrembaggio delle nostre coste ….apriti cielo…siamo assassini…siamo razzisti. Sembra che all’improvviso l’Italia si sia messa a girare all’incontrario.
Credo che finirà maluccio …il tempo è giunto alla fine.

Nessun commento:

Posta un commento