6 giugno 2009

Fa caldo...ci vuole una granita

La storia della granita è remota, già Greci e Romani usavano uno stratagemma per deliziare e rinfrescare il palato, erano soliti infatti condire la “neve” con frutti e aromi per ottenere così una rudimentale granita. Gli scavi di Pompei hanno riportato alla luce gli appositi contenitori chiamati thermopolia
dove queste granite venivano mantenute fredde.
Le granite si trovano un po’ in ogni regione in Italia, ma la patria della granita DOC è senza dubbio la Sicilia, dove fu perfezionata grazie agli arabi e successivamente fatta conoscere ovunque.
Quindi da Siciliana verace non posso non amare la granita in tutte le sue varianti.
Ma quella che preferisco è quella classica…di limoni: Succo di Limoni, Acqua e Zucchero e tanta pazienza in attesa che solidifichi, spatolando circa ogni ora. Ho sempre amato la granita ed ogni scusa era buona anche in pieno inverno per chiedere “la granita”.
Navigando, navigando ho trovato una versione che mi è parsa un po’ strana perchè uno degli ingredienti utilizzati è il latte. L’abbinamento latte e limone non mi è sembrato molto “canonico”. Ma per potere capire ho provato a farla.
Non vi dico cosa è successo. Le persone a cui per caso l’ho offerta (hanno fatto da Cavia) continuano a chiedermela. Una delizia sublime.
Per chi volesse fare l’esperimento propongo qui di seguito la ricetta…ma un suggerimento…non dite che il latte è uno degli ingredienti perchè a qualcuno potrebbe non piacere:
Succo di limoni g.480-acqua g.920-zucchero g.750-latte g.480 un pizzico di sale. . Mettere a bollire l’acqua con lo zucchero e il pizzico di sale, portare a bollore e poi spegnere.A freddo unire il succo di limone (filtrato) e il latte ,mettere tutto il composto nel freezer dentro un contenitore alto. Quando il composto si sara’ quasi solidificato uscire dal freezer e frullarlo con lo sbattitore a immersione . Ripetere questo procedimento per 2 o 3 volte rimettendo ogni volta il composto nel frizer.
Il risultato e’ ottimo si otterra’ una granita molto soffice simile a un sorbetto. Certo non ha niente a che vedere con la granulosa granita siciliana ma vi consiglio di provarla.

Nessun commento:

Posta un commento